Torna all'elenco

ARIA CONDIZIONATA: informazioni e istruzioni d’uso

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Consigli d’uso

In alcuni casi (aria condizionata disinserita, ricircolo dell’aria attivo, velocità di ventilazione nulla o insufficiente, ecc.) è possibile constatare l’appannamento dei vetri e del parabrezza del veicolo.

In caso di appannamento, utilizzate la funzione «visibilità» per eliminarlo, poi favorite l’uso di aria condizionata in modalità automatica per evitare che si formi.

Consumo

È normale constatare un aumento del consumo di carburante (soprattutto nel traffico urbano) durante l’utilizzo dell’aria condizionata.

Per i veicoli equipaggiati con aria condizionata senza modalità automatica, spegnete l’impianto quando non è più necessario.

Alcuni consigli per ridurre al minimo il consumo e quindi contribuire alla salvaguardia dell’ambiente

Durante la guida tenete gli aeratori aperti e i finestrini chiusi. Se il veicolo è rimasto fermo ad elevate temperature o sotto il sole, aerate per alcuni minuti per far uscire l’aria calda prima di partire.

Manutenzione

Consultate il documento di manutenzione del vostro veicolo per informarvi sulla periodicità dei controlli.

Anomalie di funzionamento

In generale, se constatate anomalie di funzionamento dell’impianto, rivolgetevi ad un Rappresentante del marchio.

- Efficacia limitata a livello di sbrinamento, disappannamento o aria condizionata.

Può essere dovuto all’intasamento della cartuccia del filtro abitacolo.

- Non viene generata aria fredda.

Controllate la corretta posizione dei comandi e le condizioni dei fusibili. Altrimenti spegnete il sistema.

Presenza d’acqua sotto il veicolo

Dopo un uso prolungato dell’aria condizionata è normale rilevare la presenza d’acqua dovuta alla condensa sotto il veicolo.

Non introdurre niente nel circuito di ventilazione del veicolo (ad esempio in caso di cattivi odori...).

Rischio di danneggiamento o di incendio.

Utilizzare il sistema di climatizzazione con regolarità, anche a temperature basse, attivandolo almeno una volta al mese per circa 5 minuti.

Non aprite il circuito del fluido frigorigeno. È pericoloso per gli occhi e per la pelle.

Il circuito refrigerante potrebbe contenere gas fluorurati ad effetto serra.

A seconda della versione del veicolo, sull’etichetta A affissa all’interno del vano motore sono riportate le seguenti informazioni.

La presenza e l’ubicazione delle informazioni sull’etichetta A dipendono dal veicolo.

Ñ Tipo di liquido refrigerante

Tipo di olio nel circuito della climatizzazione

Prodotto infiammabile

Consultare il libretto di istruzioni

Manutenzione

Quantità di liquido refrigerante presente nel veicolo.

x,xxx kg

Potenziale di riscaldamento globale (CO2 equivalente).

GWP xxxxx

Quantità in massa e in CO2 equivalente.

CO2 eq x,xx t

Non aprire il circuito refrigerante. È pericoloso per gli occhi e per la pelle.

Prima di effettuare qualsiasi intervento nel vano motore, è obbligatorio disinserire il contatto. AVVIAMENTO, ARRESTO DEL MOTORE: veicolo con chiave oppure AVVIAMENTO, SPEGNIMENTO DEL MOTORE: veicolo con scheda.